Sharing

Art Of Flying – “Though the Light Seem Small”

light
CANZONI DA FRONTIERA

Gli ART of FLYing, dal New Mexico, sono uno dei segreti meglio custoditi della canzone americana “classica” del nuovo secolo. Di fatto un trio arricchito da diversi ospiti (trombone, vibrafono, violincello e altro per ricreare quel che serve, dalle orchestrazioni essenziali alle fughe tex-mex), sono in giro da una dozzina d’anni per reconvertire al formato canzone la precedente esperienza nei WiteFronts, band di improvvista radicale che si muoveva addirittura negli anni ’80. Il nuovo disco è quasi barocco per i loro standard; e permette al gruppo di dedicarsi al sontuoso surf-rock orchestrale Kaliyuga, Baby, al soul-pop tutto coretti sbarazzini Kiss Kiss o al boogie stradaiolo Wake Up! Little Susie II. La voce di David Costanza ha una versatilità rara e un timbro che cela sempre un’ombra di sarcasmo, un modo molto ‘inglese’ di interpretare un musica visceralmente americana. Non a caso il loro forte sono sempre le ballate: BindWeed & AppleBlossom è una carola da Natale tra i cactus; la title track (cantata da Anne Speroni) riecheggia i sortilegi witch-folk di Larkin Grimm, Love Song for Larry Yes è country-slide da commiato con una filastrocca per ritornello. Da scopire prima che sia davvero troppo tardi. Almeno (7). Federico Savini. BLOW UP. Mensile #139 Dicembre 2009.

Here’s the Art of Flying‘s new cd “Though the Light Seem Small”
this album can be ordered directly from the American label Discobolus, or ask us for a copy, or for reviews before their next tour (from the end of May to half June) with Bob Corn around Italy.

available here

to europe 11 €

to world 12 €